Esprimo la solidarietà e la vicinanza mie e di tutti gli abruzzesi al maresciallo dei Carabinieri che è stato accoltellato oggi a Chieti. A lui, colpito mentre stava compiendo il suo dovere con solerzia e puntualità, va il ringraziamento della comunità intera, che ha nell’Arma dei Carabinieri un punto di riferimento irrinunciabile per quanto riguarda la sicurezza.

Nell’augurare al sottufficiale una pronta guarigione, formulo il desiderio di incontrarlo al più presto per portargli tutta la gratitudine che la nostra regione serba nei confronti di chi svolge il proprio lavoro a favore del prossimo con diuturna dedizione.
Luciano D’Alfonso