Domani 9 marzo tutti gli elettori abruzzesi, nonché i cittadini che compiono 16 anni entro il 9 marzo 2014, gli stranieri dei Paesi Ue residenti in Italia, gli stranieri non comunitari in possesso di regolare permesso di soggiorno, potranno scegliere il candidato alla Presidenza della Regione Abruzzo, recandosi presso uno dei seggi allestiti in tutta la regione da “Insieme il nuovo Abruzzo” la coalizione di forze riformiste, civiche e sociali che hanno sottoscritto la Carta d’Intenti Abruzzo 2020.

Tutte le informazioni su dove e come vitare si trovano on line consultando questa pagina.

Intanto oggi alle 16,30 si svolgerà la manifestazione conclusiva della campagna elettorale al Cinema Teatro Massimo di Pescara, condotta dalla giornalista Roberta Mancinelli con la partecipazione dei tre candidati Franco Caramanico, Luciano D’Alfonso, Alfonso Mascitelli.

La manifestazione durerà circa due ore e sarà articolata in due parti. Nella prima Mancinelli intervisterà i candidati, alternando domande complesse a quelle più immediate, in modo da offrire un quadro il più possibile ampio dei temi sul tappeto e dei progetti dei candidati.

Nella seconda parte Gaetano Bonetta, Graziano Di Costanzo, Pier Giorgio Landini e Annamaria Talone porranno ognuno una questione su cui solleciteranno le proposte di intervento dei candidati.

Quindi ci sarà un appello finale al voto.

Modalità di voto e di scrutinio di domani 9 marzo

Come e chi può votare. Possono votare presentandosi ai seggi con un documento di riconoscimento e con la tessera elettorale tutti gli elettori abruzzesi – non è necessario essere iscritti a partiti –, nonché i cittadini che compiono 16 anni entro il 9 marzo 2014, gli stranieri dei Paesi dell’Unione europea  residenti in Italia – è sufficiente un documento d’identità – gli stranieri non comunitari in possesso di regolare permesso di soggiorno.

Insieme con il candidato presidente, con un’apposita scheda, gli elettori potranno scegliere i temi programmatici prioritari per l’Abruzzo 2020.

Il contributo minimo è di un euro. I contributi maggiori di un euro danno diritto allo status di sostenitore della coalizione e a partecipare alle assemblee programmatiche della coalizione, successive al 9 marzo

Lo scrutinio. Alla chiusura delle operazioni di voto, il presidente del seggio dichiara chiusa la votazione. Constatato che tutto si è svolto regolarmente, in ottemperanza a quanto previsto dalle delibere del Comitato organizzatore, compresa la corrispondenza minima tra numero dei votanti e saldo di cassa, dà inizio alle operazioni di scrutinio eseguendo nell’ordine le seguenti operazioni: Procede allo scrutinio delle schede per l’elezione del candidato alla carica di presidente della Regione Abruzzo. L’urna di votazione viene sigillata alla presenza dei componenti del seggio e dei rappresentanti del candidato